Come sviluppare un template per WordPress sulla piattaforma OSX

27 dicembre, 2006

Sul blog Circle Six Design potete trovare un interessante articolo in cui vengono descritte tutte le fasi di progettazione e i software che bisogna usare per disegnare un template per WordPress sulla piattaforma OSX.

Si va dalla preparazione dei colori attraerso Color Schemer Studio all’ installazione in locale grazie a MAMP fino ad arrivare alla pubblicazione via FTP attraverso l’uso di Yummy FTP.

Una bella lettura da salvare tra i propri bookmarks.

Video intevista a Matt Mullenweg, il padre di WordPress

27 dicembre, 2006

cra.jpg

CrankyGeeks è un interessantissimo video blog prodotto dalla Zidd Davis Media e presentato da John C. Dvorak. Ogni settimana vengono intervistati blogger famosi o altri personaggi del mondo della tecnologia in generale.

Nella puntata numero 38 del 30 Novembre è stato intervistato anche Matt Mullenweg, il padre di WordPress.

matt.jpg

Il nuovo design di WordPress.com

15 dicembre, 2006

newwpcom.jpg

Oggi è stato presetato il restyling di WordPress.com,  è stato scelto di dare maggiore spazio ai tags e sono stati ridefiniti i contrasti di alcune parti della homepage.

Al centro della pagine è comparsa una sezione “Blog of the minute”, ma non è ancora chiaro se i blog visualizzati siano sempre quelli più fighi (gli Hot Blogs) o se del sistema di visualizzazione random facciano parte tutti i 500,000  blog ospitati.

Maggiore importanza è stata attribuita anche alle sezioni Hot blogs e Today Hot Posts che ora sono integrati con gli avatar. Matt ha comunque spiegato che il design potrebbe essere ridefinito nei prossimi giorni.

Permetti agli utenti di inviare in maniera veloce gli articoli grazie a TDO Mini Forms

4 dicembre, 2006

TDO Mini Forms è un plugin che vi permetterà di aggiungere dei semplici form all’interno del vostro blog.
Attraverso questi form gli utenti non registrati potranno inviarvi i loro articoli in maniera semplice e veloce senza dover accedere al pannello di controllo.

Una volta inviati, gli articoli saranno salvati automaticamente tra le bozze fino a quando l’amministratore del blog non deciderà il da farsi.

I suddetti form includono finanche un opzione grazie alla quale gli utenti riceveranno sulla loro email la notifica dell’avvenuta pubblicazione.

Plugin: Widgetize Anything

4 dicembre, 2006

Esistono moltissimi plugin per WordPress che devono ancora essere convertiti in widget in modo da poter risultare compatibili con il Widget Plugin sviluppato da Automattic.

Widgetize Anything lavora appunto come se fosse un auto-elaboratore di widget testuali che potranno essere inseriti velocemente nella sidebar del vostro bel blog, con la piccola differenza che grazie a questo plugin potrete inserire al loro interno anche quel codice PHP che non è ancora supportato nei classici widgets.

Plugin Custom Rewrite Rules

6 ottobre, 2006

Quando effettuiamo una modifica alla struttura al nostro blog ci capita spesso di dover impostare alcuni re-indirizzamenti in modo da poter lasciare intatti i contenuti.

Il modo più efficiente di effettuare il re-indirizzamento di solito è quello di apportare delle modifiche manuali al file .htaccess presente sul server Apache su cui è ospitato il nostro blog.
Il file .htaccess permette la configurazione del server Apache e viene utilizzato per impostare o alterare le impostazioni di configurazione del server per la directory in cui tale file è presente e per directory figlie.

WordPress utilizza un file .htaccess in congiunzione con il modulo di Apache mod_rewrite per generare i Permalink.
Il modulo mod_rewrite è il modulo di estensione del web server Apache che consente la “riscrittura” al volo delle URL. Le regole di riscrittura utilizzano delle espressioni regolari per analizzare le richieste di URL da parte di un client, e le traducono in una URL differente prima dell’interpretazione della stessa.

Il plugin Custom Rewrite Rules permette di aggiungere delle regole di riscrittura alternative all interno del file .htaccess del vostro server in modo immediato, senza bisogno di andare a modificare nessun file manualmente, poiché vi permette di farlo attraverso una comoda opzione nel pannello di amministrazione del vostro blog.

Veramente comodo..

Plugin Adsense Beautifier

4 ottobre, 2006

Adsense Beautifier è un plugin che permette di modificare il look degli annunci Adsense presenti nel vosto blog aggiungendo ai lati dei blocchi alcune immagini colorate.
Wordpress World
L’ installazione del plugin è molto semplice, non dovrete fare altro che scaricarlo, caricare la cartella delle immagini nella directory wp-content/plugins/ del vostro blog ed attivarlo.

Fino a pochi giorni fa era necessario modificare il codice Adsense a mano per poter aggiungere le immagini ai vostri annunci, ma con il recentissimo aggiornamento alla versione 1.0.2 lo sviluppatore ci ha semplificato la vita aggiungendo un pannello di controllo che permette di ottenere automaticamente il nuovo codice Adsense che dovremo poi incollare nelle sezioni del blog in cui vogliamo far apparire i simpatici annunci.

Se vi state domandando se la modifica degli annunci Adsense sia legale la risposta è si, in quanto non è una vera e propria modifica poiché gli annunci sono divisi dalle immagini da una linea verticale divisoria, quindi più che una modifica strutturale si tratta di un riposizionamento.
L’ autore del blog ha anche pubblicato una lettera in cui Google risponde al suo dubbio dicendo che il plugin è accettato dalle policy del sistema di annunci Adsense.

Se avete un blog con lo sfondo nero vi consiglio però di cambiar il colore della linea divisoria in modo da non incorrere nelle ire di Google.

Ottimizzare WordPress per i motori di ricerca

3 ottobre, 2006

wordpress - motori di ricerca
Ho trovato sul Wiki di Giorgio Tave questa interessantissima guida scritta da Maurizio Petrone che ci spiega come ottimizzare WordPress per i motori di ricerca.

Da leggere..

Wordcamp 2006 – Tutto quello che c’è da sapere sulla prima conferenza WordPress

2 ottobre, 2006

Questo è un articolo che ho scritto per MondoBlog.it,  il fratello maggiore di MondoFirefox, l’articolo tra l’altro è stato segnalato da WordPress Italy :
Wordcamp 2006 – Tutto quello che c’è da sapere sulla prima conferenza WordPress 

Wordcamp 2006

Il 5 Agosto scorso si è tenuta a San Francisco la prima conferenza internazionale dedicata a WordPress intitolata Wordcamp2006. Come tutti saprete WordPress e sia un servizio di blog hosting che conta dopo soli 8 mesi di attività oltre 300.000 blog ospitati e sia un importantissima piattaforma di editing per blog. Se volete sapere qualche dato aggiuntivo vi consiglio leggere l’articolo WordPress.com: Stats after 8 months pubblicato da Michael Arrington su Techcrunch.

Alla conferenza si sono presentate oltre 300 persone, la maggior parte delle quali dotati ovviamente di portatili e connessione wifi per bloggare in real time i temi trattati durante le sessioni d’incontro, massiccia è stata anche la presenza di giornalisti e di grandi firme della blogosfera internazionale come Blog Herald che ha inviato 2 tra i sui migliori blogger giusto per scrivere quella quindicina di articoli sull’ argomento e quattro podcast.

Le sessioni sono state 15, si sono tenute in due sale differenti e sono state intervallate da due intervalli musicali, da un pranzo e da un party di chiusura.

Da quello che scrive The Blogging Times deve essere stata molto interessante la sessione intitolata Blog Promotion and Writing a Compelling Blog tenuta da Prince Campbell che ha discusso del fatto che sia Flickr che YouTube fanno parte della blogosfera e quindi di fatto possono essere considerati dei blog.Yobie Benjamin and Pat McCarthy hanno intitolato la loro sessione Monetizing your Blog e Pat ha pubblicato tutto il materiale sul suo blog

Mark Jaquith ha tenuto invece due sessioni molto interessanti di cui ha pubblicato anche lui gli appunti, la prima è stata WordPress as a CMS mentre la seconda è stata High Perfomance WordPress.

Neil Patel, webmaster dell’ottimo Pronet Advertising ha discusso del tema SEO & WordPress dando degli ottimi consigli su come ottimizzare un blog per i motori di ricerca mentre la sessione Blogs and Journalism è stata presentata da Om Malik blogger di GigaOm.

Onori ed elogi vanno anche a Aaron Brazel che con il tema Blog Architecture ha suscitato molto interesse alla conferenza guadagnandosi forse il titolo di miglior oratore del giorno e a Donncha O Caoimh che lavorando per Automattic, l’azienda sviluppatrice di WordPress, non ha avuto problemi a preparare un interessantissimo discorso intitolato Intro to MU and Q&A e dedicato alla versione multi-utente di WordPress che sta riscuotendo sempre più successo.

Ha tenuto infine una sessione intitolata State of the Word (di cui è disponibile anche il video su Google) anche Matt Mullenweg, ideatore e sviluppatore di Worpress e capo di Automattic (società che sviluppa anche il celebre anti-spam Akismet e bbPress).

Le altre sessioni sono state le seguenti:

* How to help out with WP di Podz
* Podcasting & Vlogging di Robbie Trencheny
* WordPress Wishlist di Todd Seal
* High Performance WordPress di Mark Jaquith
* Microformats and Structured Blogging di Tantek Celik
* Plugin Showcase di Niall Kennedy
* Widgets Showcase di Andy Skelton


Potete comunque trovare delle buone descrizioni degli argomenti trattati durante tutte le sessioni grazie Dan con le sue Wordcamp Notes e a Toni Schneider con WordCamp 2006 wrapupQualcuno pensa inoltre che si stia formando una nuova “blogging elite” poichè in questa conferenza mancavano i soiti not i come Dave Winer o Robert Scoble ma c’è stato anche chi non ha gradito molto l’organizzazione dell’evento ed in particolar modo le tematiche trattate nei varie sessioni come la giovane Lisa Hightower .

Concludiamo questa lunga carrellata di informazioni con le inmancabili foto, da quelle delle donne a quelle degli uomini, sino ad arrivare alle vere e proprie raccolte come quelle che potete trovare su Flickr o su Laughingsquid.

Cosa sono gli acronimi e come implementarli nei blog

1 ottobre, 2006

Giorni fa ho letto un bell’ artcolo su Lorelle on WordPress in cui si parlava di acronimi.Per chi non lo sapesse gli acronimi sono parole formate con le lettere o le sillabe iniziali delle parole di una frase o di una definizione (RAI=Radio Audizioni Italiane).

L’ articolo dice che l’ uso degli acronimi e delle abbreviazioni sono tanto usati nel mondo dell’ informatica perché sono altrettanto semplici da implementare in un testo.

Nel linguaggio HTML/XHTML esistono i tags e che svolgono appunto la funzione di inserire nel testo degli acronimi visualizzando al passaggio del mouse sulla parola il significato letterale
I due tag sono del tutto simili tra di loro ma c’è una tendenza diffusa a preferire il tag piuttosto che l’ altro poiché appare leggermente più marcato, ma c’è anche una storia alle spalle che ha penalizzato in questi anni l’ uso del tag.

La storia è che Internet Explorer, il browser di casa Microsoft, non ha mai supportato questo elemento (almeno sino all’uscita di IE7 che è ancora in beta release) a differenza di altri browser come Firefox ed Opera che non hanno dato mai problemi.
La diretta conseguenza di questa pessima caratteristica è stata che molti web master hanno pensato per anni che il tag fosse completamente inutile anche se questo non è vero ed anche se si erano trovate immediatamente delle semplici soluzioni come quella di esempi applicabili.

Per gli utenti WordPress esiste un magnifico plugin chiamato Ubernyms che semplifica di molto le cose in quanto aggiunge al nostro pannello di amministrazione una schermata di configurazione in cui potremo decidere quali tipi di attributi usare ed è già configurato con una buona lista di acronimi molto usati nella rete, eviteremo così di dover inserire manualmente i tag HTML/XHTML ogni volta che dobbiamo scrivere un acronimo .

In rete esistono moltissime risorse relative agli acronimi, dalla bellissima recensione su Wikipedia all’ incoraggiamento all’uso da parte del WAI sino ad arrivare ai convertitori,generatoriliste, dizionari e motori di ricerca specializzati.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.